Scarpe Sportive

L’Ortopedia Gavardini offre un vasto assortimento di scarpe sportive, atte a sostenere e il piede durante lo sforzo e l’attività e fare in modo di ridurre le sollecitazioni articolari.

Diverse sono le soluzioni proposte a seconda dello sport praticato e delle necessità dell’atleta. Tutto è studiato per fare in modo che durante le lunghe ore di allenamento e attività agonistica, il piede dell’atleta venga sostenuto nel modo più corretto possibile e che il peso dello stesso venga correttamente scaricato, senza incidere in modo troppo gravoso sulle articolazioni.

Tra le altre l’Ortopedia Gavardini offre le Hoka One One  

La storia di Hoka One One

fondatori

Hoka One One è un prodotto nato dalle due menti geniali di Jean-Luc Diard e Nicolas Mermoud, appassionati di sport. Entrambi hanno da sempre amato l’avventura e le loro esperienze nel trail running li hanno portati in ogni parte del mondo.

Sia Jean-Luc che Nicolas rimangono fedeli al valore della libertà e del divertimento, che credono essere una parte dell’esperienza della corsa, che sia quella sul sentiero o in città. In considerazione di ciò, i due hanno iniziato a guardare quali potessero essere le variabili che influenzano le performance di chi corre.

Entrambi sono subito giunti a un’importante conclusione: la stanchezza, gli urti e gli sforzi muscolari sono sfide a cui tutti i tipi di atleti devono far fronte ogni giorno. Ed è così che ai due sportivi è venuta in mente la brillante idea di creare un prototipo di scarpa che potesse alleviare tutti questi problemi, in modo da garantire libertà e divertimento durante la corsa!

Da quest’idea che nasce Hoka One One. La parola Hoka viene dall’antica lingua Maori e potrebbe essere tradotta con l’espressione “adesso è tempo di volare”. Proprio così che ci si sente quando si corre indossando un paio di Hoka One One: ad ogni passo i tuoi piedi sembreranno prendere il volo.

Ormai, atleti da tutte le parti del mondo stanno diventando consapevoli dei benefici offerti dalle Hoka One One, che vengono persino usate da campioni di maratone. Adatte per chiunque, per chi riesce a correre per 50, 100 o 2000+ kilometri o semplicemente per principianti che vogliono divertirsi nella corsa, dare il loro meglio e sentire quell’importante senso di libertà, senza al tempo stesso dover rinunciare a una performance fisica ottimale e a una protezione contro traumi, urti e ferite.

Fa un passo avanti, è tempo di volare!

Questa calzatura presenta diverse caratteristiche che la rendono davvero innovativa. Ecco le più importanti da tenere in considerazione al momento della scelta.

  • – La prima cosa che salta all’occhio è l’intersuola molto alta (fino a quasi 40 mm su alcuni modelli) e morbida, che assicura la massima ammortizzazione, fattore fondamentale per i runners.
  • – La struttura dell’intersuola crea un effetto simile ad una sedia a dondolo che stimola la corsa e la accompagna in modo ottimale.
  • – Il Drop o differenziale (differenza di spessore tra tallone e avampiede) è molto ridotta e compresa tra i 2 e 5 mm per rispondere alla ricerca di una corsa più naturale possibile.
  • – La pianta è ampia e questo garantisce stabilità durante la corsa ma soprattutto nelle discese, senza costringere troppo il piede.
  • – L’imbottitura del puntale consente di proteggere il piede dagli urti su terreni accidentati.
  • – È una scarpa estremamente leggera, contrariamente a ciò che si può pensare: il suo peso varia dai 217 ai 320 grammi.
  • – L’allacciatura rapida Quick Lace (o in alternativa i lacci molto filanti) e la linguetta sul tallone sono due ulteriori elementi che strizzano l’occhio a chi pratica sport come il triathlon, e ha necessità di infilare e togliere le scarpe velocemente durante la performance.